Ricette dal mondo Ricette vegane Torte

Victoria Sponge Cake la popolare torta inglese in versione vegan

morbidissima Victoria Sponge Cake alle fragole

Ti è piaciuto? Condividi!

Deliziosa, profumata e morbidissima, oggi ti presento la torta più inglese di tutte, la Victoria Sponge Cake, nella sua migliore versione vegan. Perfetta per il tè delle cinque, per un compleanno e in generale per ogni occasione speciale, che merita di essere festeggiata.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Victoria Sponge Cake: la torta della regina Vittoria

Questa torta così famosa, nasce durante l’epoca della regina Vittoria. Per rallegrare i lunghi e noiosi pomeriggi e rimediare ai suoi fastidiosi cali di zucchero, alla duchessa Bedford, dama di compagnia della regina, venne l’idea di organizzare un merenda “sostanziosa”. Presto questa merenda, che si svolgeva verso le cinque, divenne un vero e proprio appuntamento.

Complice l’invenzione del lievito chimico, che rendeva tutto più alto e soffice, fu realizzata questa torta alla vaniglia pensata per i bambini. Veniva servita come se fosse un sandwich, ecco perché è conosciuta anche con il nome di Victoria Sandwich, e veniva farcita con un generoso strato di marmellata e crema al burro o panna montata.

Presto non solo i bambini, ma anche gli adulti cominciarono ad apprezzarne la dolcezza e l’incredibile sofficità. Così divenne la torta preferita della regina. Da qui il popolare nome di Victoria Sponge Cake, o Victoria Sandwich.

Ovviamente la ricetta originale prevede l’utilizzo di uova e burro a volontà. Io oggi ti faccio vedere come preparare la versione vegana della più tradizionale torta inglese. Non troverai le uova, che ho sostituito con lo yogurt e non ci sarà neanche il classico burro, sostituito dalla versione vegetale.

morbidissima Victoria Sponge Cake alle fragole

Gl’ingredienti della Victoria Sponge

  • Burro morbido.
    Scegli una versione vegetale se vuoi ricreare la versione vegana della Victoria Sponge.
  • Zucchero.
    Nonostante io ti dica che tu puoi usare lo zucchero di canna, o di cocco in sostituzione dello zucchero bianco, io ho preferito rimanere fedele alla ricetta originale. Secondo me le alternative sane, rispetto alla versione più raffinata, regalerebbero al dolce una nota caramellata che non gli si confà.
  • Yogurt.
    Questo ingredienti, accoppiato al latte, sostituirà le uova nell’impasto e darà alla tua torta tutta la sua classica morbidezza. Scegli uno yogurt di soia o di riso, per il proposito di mantenere vegana la ricetta. Se invece il tuo problema, come il mio, sono unicamente le uova, puoi optare anche per uno yogurt bianco tradizionale, evitando di scegliere le versioni dietetiche.
  • Latte.
    Se, anche in questo caso, desideri ricreare la versione vegana del dolce, ti suggerisco di usare un latte vegetale. Tutte le bevande vegetali vanno bene, ma le più adatte a mio avviso sono quella di soia e quella di avena, entrambe ricche e cremose, sosteranno meglio l’impasto.
  • Farina auto-lievitante
    Essenziale per ottenere un impasto alto e spugnoso, questa farina verrà supportata anche dal lievito tradizionale. Nella ricetta originale, il lievito viene sostituito da un ingrediente chiamato baking powder, un composto polveroso formato da bicarbonato e cremar tartaro.
  • Lievito per dolci
  • Vaniglia

Come si prepara la Victoria Sponge Cake

Parti subito col preparare un panettone alla vaniglia morbido e molto profumato, che cuocerà in forno per poi dover raffreddare completamente prima di essere farcito e trasformarsi nella Victoria Sponge Cake.

Tutti i tuoi ingredienti dovranno essere a temperatura ambiente, anche lo yogurt. Inoltre ti suggerisco di pesare sempre tutto prima d’iniziare la preparazione del dolce, così da avere sempre tutto a portata di mano esattamente quando ti serve.

morbida e deliziosa Victoria Sponge Cake alle fragole

Prepara il forno e le teglie.
Accendi il forno a 180°C così arriverà a temperatura, mentre tu prepari la torta e prepara le teglie. Ti serviranno due teglie da 20 cm di diametro, che dovrai ungere per evitare che l’impasto vi si attacchi. Io ho usato uno staccante spray e in più, ho anche ritagliato un cerchio d carta forno e l’ho posizionato sulla base delle teglie.

Monta il burro.
Comincia col montare il burro lo strumento foglia dell’impastatrice per incorporare aria nell’impasto.

Aggiungi lo zucchero.
Lo zucchero dovrà montare ansime al burro fino a formare una crema dolce e granulosa.

Unisci lo yogurt e la vaniglia.
Lo yogurt ammorbidirà l’impasto e lo preparerà ad accogliere la farina.

Prepara la farina e incorporala all’impasto.
Aggiungi il lievito alla farina già pesata e mescola con una forchetta per distribuirlo bene. Poi incorpora metà di questa farina e lievito all’impasto, insieme a metà della quantità di latte vegetale. Mescola con la foglia e aggiungi il resto di liquido e polvere.

Dividi l’impasto e inforna.
Dividi l’impasto che hai ottenuto nelle due teglie che hai già preparato e inforna nel ripiano centrale del forno per circa 35 minuti. Come suggerisco sempre, fai la prova stecchino prima di sfornare e lascia raffrenare completamente la torta su una griglia prima di farcirla.

Le due classiche versioni della farcitura della Victoria Sponge Cake

Puoi decidere di farcire questa torta cosi morbida e profumata, in due modi. Entrambi prevedono l’utilizzo di uno strato generoso di confettura di fragole, o di lamponi e una strato di crema, che potrà essere a base di burro, o a base di panna montata.
La confettura puoi decidere tu se preparala, o comprarla già pronta. Ti lascio la mia ricetta, qualora decidessi di prepararla in casa con la frutta fresca e senza pectina.
Confettura di fragole fatta in casa.

deliziosa confettura di fragole casalinga


Versione con crema al burro
Nella versione con la crema al burro, dovrai realizzare una crema a base di burro, zucchero a velo, latte, vaniglia e, ingrediente del tutto opzionale, scorza grattugiata di limone.

Procedimento
Monta il burro con lo strumento foglia dell’ impastatrice per almeno cinque minuti. Diventerà bianchissimo e spumoso.
Setaccia lo zucchero a velo e uniscilo al burro e continua a montare fino a formare una crema abbastanza ferma, che alleggerirai con un paio di cucchiai di latte.
Infine aggiungi la vaniglia per profumare e la scorza grattugiata di limone, per regalare una nota di freschezza.

Versione con panna montata
Questa versione prevede solo l’utilizzo della panna, che dovrà essere molto fredda e che dovrai montare a neve ferma. Anche in questo caso, potrai aggiungere la scorza grattugiata di limone per un gusto più fresco e un pò di vaniglia per un profumo più intenso.

Salva il pin e condividilo

deliziosa Victoria Sponge alle fragole
morbida e profumata Victoria Sponge Cake alle fragole

Ecco i prodotti che ho usato

Teglie per torte wilton
Staccante spray per teglie
Baking Powder
Farina Auto-Lievitante
Griglie di raffreddamento per dolci

Conclusioni

Eccoci giunte ancora una volta alla fine del post. Spero che la ricetta che ti ho mostrato oggi ti sia piaciuta e che la proverai e se ti stai chiedendo quale ripieno ho usato, ti dico subito che ho scelto quello con la crema al burro. Moltooo dolce!
Fammi saper in un commento cosa ne pensi della torta e con quale ripieno deciderai di farcirla.

Un’ultima cosa, se hai trovato questo contenuto interessante ti chiedo gentilmente di condividerlo nei tuoi social e di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook.

Seguimi anche qui nel blog, dove posto regolarmente due articoli a settimana con ricette, consigli, diy, tutorial, ecologia.

Ti ringrazio dal profondo del mio cuore per aver trascorso un pò del tuo tempo a leggere il mio articolo. A presto.
Azzurra.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Ricetta

[recipe title="Victoria Sponge Cake" servings="15" preptime=10 min"" cookingtime="35min" " rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2021/06/img_6968.jpg"]
[recipe-ingredients title=”Impasto”]
– 200 gr burro morbido
– 250 gr zucchero
– 200 gr yogurt bianco
– 200 ml latte
– 400 gr farina autolievitante
– 2 cucchiaini di lievito
– una bustina di vanillina [/recipe-ingredients]
[recipe-ingredients title=”Ripieno”]
– 4 – 5 cucchiai generosi di confettura di fragole o di lamponi
– 100 gr burro
– 150 gr zucchero a velo
– 2 cucchiai di latte
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o una bustina di vanillina
– frutta fresca e zucchero a velo per decorare[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
IMPASTO
1. Nell’impastatrice con lo strumento foglia mescola il burro a bassa velocità per qualche minuto.
2. Aggiungi lo zucchero e continua a mescolare.
3. Ferma l’impastatrice, ripulisci i bordi della ciotola e mescola bene l’impasto nel fondo.
4. Aggiungi lo yogurt e incorporalo all’impasto prima di procedere coll’ingrediente successivo.
5. In una ciotola versa la farina, unisci il lievito, la vanillina e mescola. Aggiungi metà delle polveri all’impasto insieme a metà quantità di latte.
6. Amalgama tutto e aggiungi il resto del mix di farina e il resto del latte.
7. Prepara le teglie. Ungi con olio e spolvera con poca farina due teglie da 20 cm di diametro. Copri il fondo con poca carta forno e versa l’impasto equamente diviso.
8. Inforna nel ripiano centrale per 35 minuti.
9. Lascia raffreddare le torte mentre prepari il ripieno.
RIPIENO
10. Metti il burro nella ciotola dell’impastatrice usando lo strumento foglia e mescola a velocità sostenuta per cinque minuti. Dovrà diventare bianco.
11. Aggiungi lo zucchero a velo setacciato e mescola ancora, prima lentamente e, una volta che lo zucchero si sarà del tutto amalgamato, aumenta la velocità e continua a mescolare finchè non si sarà formata una crema.
MONTA IL DOLCE
12. Stendi uno strato generoso di crema al burro sulla superficie di una delle due torte.
13. Ricopri la crema al burro con la marmellata e chiudi con la seconda torta.
14 Spolverizza la superficie con zucchero a velo e decora con frutta fresca: fragole, lamponi, mirtilli e more.[/recipe-directions]
[recipe-directions title=”Note”]
– Tutti gl’ingredienti devono essere a temperatura ambiente.
– Fai sempre la prova stecchino prima di uscire la torta dal forno.
– La crema al burro è pronta quando, premendone un pò tra le dita, non sentirai più i granelli di zucchero.[/recipe-directions][/recipe]

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...