Bevande Ricette Vegane

Latte vegetale alla mandorla facile e veloce

bottiglia di latte con mandorle, fiori e piante attorno

Ti è piaciuto? Condividi!

Oggi ti propongo il latte vegetale alla mandorla … fai da te! Immagino che ti starai chiedendo il perché mai debba fare da te una cosa che puoi trovare così facilmente al supermercato, giusto?
Ho due risposte per te: il controllo degl’ingredienti e la soddisfazione di poter preparare con le tue mani qualcosa di così buono e anche così semplice.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Ormai le bevande vegetali sono molto popolari, latte di soia, latte di avena, mandorle, riso, nocciole, anacardi. Spesso vengono preferite al classico latte vaccino per diverse motivazioni: intolleranze varie, allergie, scelte di vita alimentari, desiderio di variare la propria dieta. Io ad esempio è da una vita che non bevo più il latte convenzionale perché ho un’intolleranza alla caseina di mucca. Ho cominciato col provare il latte di soia, poi col tempo ho assaggiato tutti gli altri.

Conosco molte persone che storcono il naso quando sentono la parola latte vegetale, ma in realtà, specialmente per chi, come me, non può bere altro, è davvero un’ alternativa meravigliosa. Immagina la mia gioia quando ho scoperto quanto facile fosse preparare queste bevande a casa, usando pochi ingredienti e poco sforzo.

Cosa ti serve per preparare il latte vegetale alla mandorla

Ingredienti Base

  • Mandorle.
    Chiaramente sono l’ingrediente principale della ricetta. Come sempre ti suggerisco, prediligi prodotti italiani, meglio se a km zero. Puoi scegliere di usare mandorle con la buccia e mandorle senza la buccia, non cambierà nulla.
  • Acqua.
    Utilizza acqua da bere sia quando metti le mandorle in ammollo, che quando aggiungerai quella per frullare.

Ingredienti Extra
Puoi ovviamente aromatizzare il latte vegetale alla mandorla. Io lo preparo sempre privo di qualunque aggiunta, ma ti lascio lo stesso qualche suggerimento.

  • Vaniglia.
    La vaniglia è meravigliosa per aromatizzare e regala al latte quel tocco dolciastro che si sposa bene con una colazione dolce.
  • Dolcificante liquido.
    Puoi scegliere di dolcificare un pò il latte base usando magari un dolcificante liquido come lo sciroppo d’acero, o lo sciroppo d’agave, o anche il miele se vuoi.
  • Datteri.
    Sembra un ingrediente strano, lo so, però ti dico la verità, i datteri, specialmente la varietà medjoul, molto polposa, sono perfetti per questo scopo. Dolci in modo naturale, regalano un sapore che richiama leggermente il caramello.
  • Cacao Amaro.
    Chi non ama il latte al cioccolato? Aggiungi cacao amaro per creare il tuo latte al cioccolato.
  • Frutta.
    Anche la frutta può essere usata per dare sapore al latte. Puoi usarla fresca o congelata, il risultato non cambierà.

Strumenti

  • Mixer.
    In questo caso un mixer è davvero indispensabile. Ti servirà per frullare le mandorle nell’acqua e creare il latte. La potenza del mixer che userai determinerà anche il tempo che impiegherai per realizzare il latte alle mandorle.
  • Canovaccio o sacchetto filtrante per latte vegetale.
    Quando avrai finito di frullare le mandorle con l’acqua, per rendere il latte liscio e senza grumi, dovrai filtrarlo. Puoi usare un canovaccio da cucina pulito, magari lavato senza additivi e ammorbidente e che userai sempre e solo per questo scopo, oppure in commercio trovi dei sacchetti che hanno proprio lo scopo di filtrare il latte vegetale. Ti lascio un link qui se vuoi dare un’occhiata. Io utilizzo un sacchetto di stoffa che tempo fa ho acquistato per conservare la frutta e la verdura. Ha la trama del tessuto traspirante, ma allo steso tempo molto stretta quindi perfetta per filtrare il liquido e trattenere i residui.
bottiglia piena di latte su un tovagliolo di lino con mandorle attorno

Come si prepara il latte vegetale alla mandorla e come usarlo

Come avrai capito il procedimento è molto semplice.

Ammollo. La sera prima ricordati di mettere le mandorle in ammollo in acqua pulita. Durante questo tempo assorbiranno molta acqua, questo le renderà morbide e si frulleranno più facilmente e più velocemente. Non ti preoccupare se dovessi dimenticare l’ammollo della sera prima. Il giorno seguente ti basterà coprirle per un paio di ore con acqua bollente e poi procedere con la ricetta.

Con il mixer. Scola le mandorle, eliminando l’acqua dell’ammollo, e versale nel mixer. Coprile con acqua pulita e, se desideri un latte aromatizzato, aggiungi i sapori che hai scelto. Comincia a frullare alla massima velocità per circa due minuti. Il tempo può variare i base al mixer che usi. Un mixer potente impiegherà appunto pochi minuti, con uno meno potente ci vorrà un pò di tempo in più.

Filtraggio. Pronto il latte puoi filtrarlo per eliminare i residui di mandorle. Metti una canovaccio in una ciotola e versaci sopra tutto il liquido e poi non ti resta che spremere il canovaccio per fare uscire tutto il liquido.

Conservazione. Versa il latte vegetale alla mandorla in bottiglie di vetro e conservalo in frigo. Durerà tre, quattro giorni.

latte che viene versato dentro un sacchetto di stoffa dentro una caraffa
mano che spreme un sacchetto da cui esce il latte che cola dentro una caraffa
latte che vienen versato da una caraffa dentro una bottiglia di vetro

Come usare il latte vegetale alla mandorla

Questa bevanda vegetale chiamata latte, può essere usata esattamente come usi il latte regolarmente.

– La mattina a colazione con cornetto e caffè, con i cereali, o con i biscotti.
– Nei frullati insieme alla frutta fresca.
– Nei dolci come sostituto del latte vaccino. Le torte saranno assolutamente squisite e i budini non ti faranno notare alcuna differenza.

Ti dico subito che le bevande vegetali non sono tutte uguali tra loro, alcune sono più acquose, è questo il caso del latte alla mandorla e altre sono più dense come per esempio il latte di soia e quello di avena. Usandole imparerai quale bevanda è preferibile impiegare nelle specifiche preparazioni.

Cosa fare con la polpa avanzata

Una volta spremuto tutto il latte dalle mandorle, ti avanzerà la polpa. Non buttarla. Puoi ancora usarla, basterà asciugarla in forno a 80°C per circa due ore e mezza, assicurandoti di mescolarla di tanto in tanto durante la cottura.

A questo punto non dovrai fare altro che frullare la polpa essiccata e conservarla in un barattolo di vetro. Avrai ottenuto qualcosa di molto simile alla farina di mandorle. L’unica differenza è che la produzione del latte e la successiva essiccazione in forno, avranno asciugato tutta l’acqua contenuta al suo interno. Quindi potresti usarla ancora per fare dolci, ma terresti dei prodotti leggermente secchi, se la ricetta vede la farina come protagonista.

Ci sono comunque diversi modi di utilizzarla, anziché sprecarla.

Aggiungila al tuo frullato la mattina. Non farai altro che incrementare l’apporto di fibre alla tua dieta. Certo non farà che bene!!

Utilizzala come pangrattato. Puoi impanare le cotolette, o fare le polpette, è un’ottima alternativa per chi soffre di intolleranza al glutine, perché le mandorle sono naturalmente prive di glutine.

Arricchisci il tuo porridge mattutino. Una spolverata di questa polpa di mandorla nel porridge non farà che regalare cremosità e, anche in questo caso, fibre extra.

polpa di mandorle in un sacchetto con mandorle e fiori attorno

Spero proprio che questa ricetta ti sia piaciuta e che proverai anche tu a preparare questo delizioso latte vegetale alle mandorle. Mi farà molto piacere sapere cosa ne pensi leggendo un tuo commento e non esitare a chiedere se hai dubbi.

Un’ultima cosa, se hai trovato questo contenuto interessante ti chiedo gentilmente di condividerlo nei tuoi social e di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook.

Seguimi anche qui nel blog, dove posto regolarmente due articoli a settimana con ricette, consigli, diy, tutorial, ecologia.

Ti ringrazio dal profondo del mio cuore per aver trascorso un pò del tuo tempo a leggere il mio articolo. A presto.
Azzurra.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Ricetta

[recipe title="Latte vegetale alla mandorla" preptime="2 min + 12 h di ammollo" servings="10" " rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2021/06/img_6744.jpg"]
[recipe-ingredients title=”Ingredienti”]
– 140 gr mandorle
– 960 ml acqua da bere
– un pizzico di sale (facoltativo)
– un cucchiaino di vaniglia (facoltativo)[/recipe-ingredients]
[recipe-ingredients title=”Per dolcificare”]
– 2 datteri oppure 1 cucchiaio di sciroppo d’acero[/recipe-ingredients]
[recipe-ingredients title=”Latte al cioccolato”]
– 2 cucchiai di cacao amaro[/recipe-ingredients]
[recipe-ingredients title=”Latte alla vaniglia”]
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia[/recipe-ingredients]
[recipe-ingredients title=”Latte alla frutta”]
– 60 gr frutta (es. fragole, frutti rossi misti, ecc…)[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
1. Metti le mandorle in ammollo per una notte, oppure due ore in acqua bollente.
2. Scolale, mettile nel mixer e aggiungi l’acqua. Aggiungi anche gl’ingredienti extra per un latte aromatizzato.
3. Frulla alla massima potenza per circa 2 minuti.
4. Versa il liquido ottenuto in una ciotola coperta con un canovaccio o con un sacchetto filtrante per latte vegetale.
5. Spremi la colpa delle mandorle, facendo uscire tutta l’acqua.
6. Conserva il latte ottenuto in bottiglie di vetro in frigo per tre, quattro giorni. [/recipe-directions] [/recipe]

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...