Diy & Crafts Ecologia & Zero Waste Organizzazione

Riciclo Creativo – Riorganizziamo i cassetti usando le scatole dei cereali

Ti è piaciuto? Condividi!

Ordine, ordine, ordine. Di questi tempi “ORDINE” è la parola … d’ordine a casa mia 🙂

Stando a casa, lontana dal lavoro e quindi da orari prestabiliti e dalle corse per arrivare in tempo a fare tutto compreso l’essere puntuale ovunque e ad ogni costo, mi sto dedicando a rimettere in sesto tutto quello che in un certo senso avevo trascurato da quando mio figlio Federico è nato: 7 splendidi anni fà.
Immaginate un pò!
Cassetti vari carichi di roba che inevitabilmente si accumula nonostante io sia per definizione una persona pignola e precisa. Almeno questo è quello che chi mi sta vicino continua a replicare.
Mmm no, non è un complimento … credo. A dire il vero per me lo è. Mia cognata, che in verità è pure più pignola di me, mi dice che sono ossessiva/compulsiva.
Che tutte queste definizioni di me siano vere o meno, la cosa essenziale da sapere è che, per quanto mi riguarda, osservare l’ ambiente che mi circonda e trovarlo leggero da inutili ingombri e pulito mi da un senso di pace interiore che non ha eguali!

Sotto lo splendido acquario di mio marito, ho un mobile ikea con i cestoni. Uno di questo era adibito a contenere i documenti  del lavoro, le bollette malefiche che arrivano per mangiarsi il mio intero stipendio ogni due mesi e cose del genere … era diventato una vera tragedia. Non si trovava nulla, ero arrivata al punto di evitare di guardarlo.

Un giorno poi il suo caotico contenuto ha cominciato a camminare, raggiungendo gli altri cassetti del suddetto mobile ikea, il ripiano della mia linda cucina e l’armadio di mio marito, mescolandosi ai vestiti.

Era arrivato il momento di agire.
Lotta sia fatta al disordine dilagante!

Girovagando sul mio amatissimo Pinterest, un social network dedicato alla condivisione di immagini e video, ho trovato un suggerimento su come riutilizzare le scatole vuote dei cereali. Ho cominciato a conservarne qualcuna e poi mi sono messa all’opera con decisione ed energia.

Mezza giornata trascorsa a ritagliare e attaccare, riga, matita, scotch, forbici e carta decorata alla mano e alla fine il risultato mi ha entusiasmata e sollevata.

Dunque, cos’ho fatto?

1) Ho preso le misure del cestone che avrebbe dovuto ospitare le mie scatole di cereali e poi ho ritagliato le scatole (di varie dimensioni) pensando in grandi linee a ciò che avrebbero dovuto contenere, per es. bollette, quaderni vari, i menù delle pizzerie da asporto e la pubblicità interessante e via dicendo.

2) Ho poi scelto con cura (ecco che esce fuori la mia me pignola) la carta da utilizzare. Comune carta regalo andrebbe benissimo, o anche niente di niente, le scatole e basta sono perfette, del resto dentro un cestone non le vede proprio nessuno.
Ma … io avevo non solo tempo da vendere, avevo anche tanta voglia di colore e dolcezza e poi mi piace che i cassetti siano belli anche a vedersi! Lo so, lo so, sono pignola! Se non fossi stata in maternità non so se la carta avrebbe rivestito un ruolo tanto importante 🙂
Dunque … carta …

3) La fase successiva è stata quella del ritaglio e del rivestimento

Non vi dico la soddisfazione quando ho messo le scatole dentro il cestone!
4) In fine è arrivato il momento critico: lo smistamento della roba!! Mentre Francesca, la ragazza che mi aiuta nelle pulizie, mi girava attorno con l’aspirapolvere io cercavo di mettere ordine nel caos totale. Alla fine ne sono uscita vittoriosa, l’unica cosa che non c’è entrata è stata la scatola con le batterie di ricambio. Ancora vagano senza meta per la casa poverette!

Che ve ne pare? Riciclo creativo.

Ora però è giusto dare i meriti a chi di dovere.

L’idea delle scatole l’ho trovata via Pinterest, ma è stata pubblicata da ihearthorganizing, un meraviglioso sito dedicato al DIY, ovvero al faidate, dove vi mostrano anche come rivestire le scatole.
Parte della carta che ho usato l’ho scaricata gratuitamente dal blog di Silvia ghirlanda di popcorn, che è sempre gentilissima e ha creato e poi messo a disposizione delle sue lettrici dei pdf dai colori pastello davvero irresistibili. Vi basterà cliccare sul pdf del colore scelto e scaricarlo, poi stamparlo. E’ in formato A3 quindi se non avete una stampante adatta, mettete il file in una chiavetta USB e portatela in un posto dove fanno fotocopie e stampe.
Il resto della carta l’ho acquistato all’ikea. Tempo fa vendevano una confezione dove all’interno si trovavano fogli di carta decorati, adesivi e nastri per realizzare paccheti regalo e biglietti d’auguri in stile scrapebook, una forma d’arte che qui da noi ancora non ha preso piede, ma che io trovo davvero meravigliosa e molto creativa.

E ora un piccolo collage di riepilogo

Un DIY by Dolcezze&Magia!
Azzurra.

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...