Diy & Crafts Ricette Base

Acqua di rose fatta in casa

Petali di rosa dentro una ciotola di vetro

Ti è piaciuto? Condividi!

Quando ero piccola mia mamma usava una popolare marca di acqua di rose, non so se la ricordi, è in commercio ancora oggi con la famosa bottiglietta blu! Io ero affascinata da quel rito. Non capivo quale beneficio mai le desse, a me sembrava esattamente la stessa dopo, ma in ogni caso mi piaceva l’idea che da grande mi sarei dedicata quei pochi minuti in cui le rose mi avrebbero aiutata a sentirmi più bella e più pulita.

Crescendo poi non ho mai usato quel prodotto in particolare perché ho una pelle molto delicata, ma il desiderio di farmi coccolare dalle rose è rimasto immutato, così ecco qua l’acqua di rose fatta in casa.

PRENDITI UN MOMENTO PER CONDIVIDERE QUESTO ARTICOLO

Cosa serve e come si prepara l’acqua di rose

Una volta mi capitava di farmi un pò impressionare dalle parole: “acqua di rose fatta in casa”. Suonava laborioso.

sarà una preparazione davvero complicata, non so se ne sono capace

Poi col tempo ho capito che nulla è impossibile. Esatto, nulla è impossibile. Basta solo un pò d’impegno e il desiderio di riuscire.
Quindi ti dico subito che preparare l’acqua di rose è facilissimo.

Occorrente

  • 1 pentolino
  • 1 ciotola
  • acqua da bere
  • petali di rose lavati
  • colino
  • barattoli vuoti, puliti e sterilizzati.

Metti i tuoi profumatissimi petali di rosa in una ciotola e aggiungi l’acqua e lasciali sobbollire a bagnomaria finché non avranno perso tutto il loro colore. Scola l’acqua nel colino, così da eliminare tutti i petali e poi versala nei barattoli sterilizzati, si conserverà in frigo per un anno. Se non sai come sterilizzare i barattoli, puoi leggere questo post dove ti spiego come fare usando sia il microonde, che la pentola classica.
Voilà, l’acqua di rose è pronta.

Gli usi dell’acqua di rose fatta in casa

In cucina.
Mi ha sempre affascinata l’idea di usare i fiori in cucina, ha un che di esotico. Puoi usare la tua acqua di rose per aromatizzare torte e biscotti e come base per il té a cui puoi aggiungere zenzero fresco, o frutti rossi, o altre erbe come il rosmarino e la menta. Ora che arriva l’estate puoi trasformare quest’acqua in ghiaccioli deliziosi, aggiungendo poco dolcificante a tua scelta e anche qualche petalo decorativo.

Cosmesi.
– Viso. E’ un tonico meraviglioso. Puoi versarne un pò in un batuffolo di cotone e passarla sul viso pulito. Avrà un’azione rinfrescante, lenitiva e calmante. Quindi in caso di acne, o dermatite seborroica è perfetta.
Ti aiuta a sgonfiare le occhiaie e ad alleviare la stanchezza degli occhi in generale. In questo caso è meglio usarla fredda. Fai un impacco con un dischetto di cotone e lasciala agire per almeno 15 minuti. Ecco qua il relax di cui parlavo prima… ti dedichi del tempo e ti predi cura di te.
– Capelli. Se la usi per lavarti i capelli prima di fare lo shampoo, riduce l’eccesso di sebo e la forfora. Applicala prima sul cuoio capelluto e poi scendi nelle lunghezze. Massaggia e lascia agire per 20 minuti.

donna che odora un infuso con petali di rosa sparsi

Dolori.
– Mal di testa. Un impacco di acqua di rose sulla fronte ti allevia il mal di testa. Tienilo per mezz’ora o per un’ora intera in base all’intensità del dolore.
– Dolori gengivali. Un batuffolo di cotone imbevuto di acqua di rose può alleviare i dolori gengivali. Tampona la zona interessata, o fai anche degli sciacqui riscaldando un pò l’acqua.
– Dolori mestruali. Usata come decotto, ancora calda, può alleviare i fastidiosi dolori mestruali. Inoltre il decotto ti può aiutare anche in caso di diarrea e faringite.

Io adoro usare quest’acqua come tonico. Mi rinfresca il viso e me lo lascia pulito e profumato. La uso anche nei dolci, anzi ti suggerisco di dare un’occhiata a questa torta meravigliosa tipica del medio oriente, la basbousa, buonissima e incredibilmente delicata e raffinata.

Guarda il video

Conclusioni e suggerimenti

Naturalmente questa preparazione è un rimedio casalingo, non una panacea per i mali dell’umanità! Quando ho iniziato a usare rimedi naturali, non riuscivo a capire quando e se fossero davvero efficaci. La delicatezza che li contraddistingue è un pò il classico cavallo di razza delle lunghe distanze. Bisogna iniziare e avere pazienza e col tempo noterai i reali benefici.

Inoltre assicurati di usare sempre petali di rose non trattate con pesticidi, o con fertilizzanti perché tutta la loro linfa finisce nell’acqua quindi scegli sempre materie prime trattate in modo naturale. Questa è un’ottima occasione per piantare le rose. Se invece non hai tempo o pazienza per partire dai semi, puoi acquistare anche la pianta già cresciuta. Lasciale vivere nel tuo giardino, o in un vaso capiente curandole in modo naturale e dopo dieci giorni si saranno del tutto liberate di qualunque tipo di sostanza velenosa di cui erano contaminate.

A questo punto non mi resta che salutarti, ma prima un’ultima cosa, se hai trovato questo contenuto interessante ti chiedo gentilmente di condividerlo nei tuoi social e di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook.

Seguimi anche qui nel blog, dove posto regolarmente due articoli a settimana con ricette, consigli, diy, tutorial, ecologia.

Ti ringrazio dal profondo del mio cuore per aver trascorso un pò del tuo tempo a leggere il mio articolo. A presto.
Azzurra.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Ricetta

[recipe title="Acqua di rose" preptime="5 mins" cooktime="5 minutes" " rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2021/05/img_8643.jpg"]
[recipe-ingredients title=”Ingredienti”]
– 1 parte di petali di rosa
– 2 parti di acqua demineralizzata[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
1. Metti i petali di rosa lavati in una ciotola e aggiungi l’acqua.
2. Fai sobbollire a bagnomaria finchè tutti i petali avranno perso il loro colore originale.
3. Puoi conservare l’acqua di rose in frigo per un anno.[/recipe-directions] [/recipe]

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...