Ecologia & Zero Waste Organizzazione

Organizzare la cucina con i barattoli riciclati

barattoli riciclati

Ti è piaciuto? Condividi!

Hai mai pensato di riciclare e dare nuova vita ai barattoli in vetro di marmellate e conserve?

Se anche tu come me sei tifosa delle soluzioni utili, facili ed economiche, penso che troverai quest’idea molto interessante.

CONDIVIDI QUEST’ARTICOLO

Quando ero piccola ricordo perfettamente che mia nonna conservava tutti i barattoli in vetro delle cose che finivano: marmellate, omogeneizzati, la passata di pomodoro. Poi questi barattoli li rivedevi in giro con altre cose dentro. Pesto di basilico fatto in casa, olive sotto sale e carciofi sott’olio, mandorle tritate e a volte li ritrovavo nei cassetti, pieni di monete da 500 lire!!

Era un vero peccato buttare via quel vetro, quel piccolo barattolo che tanto ancora aveva da donare. Così quando mi sono sposata anche io ho cominciato a collezionare barattoli. Principalmente li usavo per congelare i sughi che preparavo in grande quantità, che poi porzionavo e che mi aiutavano con i pasti durante la settimana. Ottima idea di utilizzo, direi.

Poi col tempo però i barattoli diventavano troppi e non sapevo più che farci.

Immagino che anche tu abbia una storia simile da raccontare.

Guarda il video

Come organizzare la cucina con i barattoli riciclati

In cucina ci sono sempre tante cose che si accumulano che puoi organizzare al meglio sfruttando i barattoli riciclati.

  • Scegli i barattoli
    Ovviamente non puoi conservare tutti i barattoli che svuoti. Ti consiglio di scegliere almeno tre misure diverse tra quelli che usi di più e conservare solo quelli. Il resto potrai riciclarlo nel vetro e nell’alluminio.
    Io per esempio ho scelto di conservare i barattoli alti dell’olio di cocco, quelli medi della marmellata e quelli più piccoli del pesto di pistacchio. Ho conservato anche tre bottiglie di passata da 500 ml che uso quando preparo il latte vegetale, il latte alle fragole, o i succhi di frutta.
  • Decidi cosa mettere dentro i tuoi barattoli riciclati.
    Decidere cosa mettere nei barattoli ti aiuta a scegliere il barattolo adatto. Ti faccio un esempio, io nei barattoli più alti metto la frutta a bacche, o secca più grossa come i datteri, le prugne e i fichi, mentre in quelli piccoli metto la frutta secca o disidratata più piccola o che uso meno come mirtilli rossi e granella di pistacchio.
  • Rendiamo i barattoli tutti uguali.
    Siccome credo fermamente che anche l’occhio vuole la sua parte, l’ideale è rendere i barattoli tutti uguali anche se magari hanno forme diverse. Immagino che anche tu come me compri marche diverse di marmellate, di conseguenza avrai barattoli magari della stessa misura, ma di diversa forma. In questo caso per renderle tutte “uguali” io ho adottato un metodo facile ed economico. Incarto i tappi!
    Esatto, uso carta da pacco, o la carta dei sacchetti del pane per incartare i tappi, così sono tutti uguali e poi ci scrivo sopra con una penna nera ciò che vi trovo dentro. Spesso si vede chiaramente cosa è conservato in un barattolo, ma a volte i barattoli vanno riposti in dispensa, magari dentro una scatola. In questo caso io trovo che sia utile scrivere il contenuto nel tappo, così ti basterà tirare la scatola e scegliere quello che ti serve a colpo d’occhio anziché stare lì ad alzare tutti i barattoli per trovare ciò che cerchi.
barattoli riciclati

Cosa mettere nei barattoli

La scelta di cosa mettere nei barattoli ovviamente è tua, tu sai cosa ti serve, cosa usi più spesso, ma io ti lascio lo stesso qualche idea di cose perfette per essere conservate nei barattoli riciclati per organizzare al meglio la tua cucina. In questa lista non troverai le spezie, perché io le ho organizzate in un modo specifico, se vuoi dare un’occhiata ti lascio il link al post che ho scritto proprio qui.

  • Frutta Secca e semi oleosi.
    La frutta secca sempre più spesso oggi si acquista a peso, così come i semi oleosi perfetti per arricchire le insalate con il loro gusto e il loro potere nutrizionale. Io acquisto entrambe le cose dal fruttivendolo, che le impacchetta nei sacchetti di carta o di plastica, così una vita a casa sposto tutti nei miei barattoli.
  • Legumi.
    I legumi si conservano bene nel vetro e sono anche bellissimi da vedere con i loro colori variegati. Quindi puoi anche decidere di metterli esposti in una mensola della tua cucina se li usi spesso, saranno un bel colpo d’occhio.
  • Farine avanzate.
    Sono certa che capita anche a te di ritrovarti con avanzi di alcuni tipi di farine che magari acquisti per una preparazione specifica e poi rimangono un pò in attesa! Conserva questa rimanenza in un barattolo e butta via il sacchetto di carta, così non si formeranno le farfalline dentro la tua farina e la dispensa sembrerà più ordinata.
  • Cioccolatini e caramelle.
    Immagino che anche i tuoi bambini siano amanti di cioccolatini e caramelle. Anche in questo caso io conservo tutto in questi barattoli e allo stesso tempo insegno ai miei figli a darsi un limite. Il livello delle cose dolci deve scendere lentamente … Una vera sfida specialmente per la piccola che è una vera appassionata di cose dolci.
  • Verdure tritate.
    Io quando posso faccio “meal prep”, ovvero cucino in anticipo quegl’ingredienti base che poi mescolati tra loro andranno a creare un pasto completo e sano. Questo vuol dire per esempio tritare le verdure a cubetti per averle già pronte per un soffritto veloce o tagliarle a bastoncini per avere a portata di mano uno snack più salutare quando ne ho voglia. Così i barattoli mi aiutano a conservare tutto al meglio e avere un frigo organizzato e anche carino da vedere.
  • Sughi.
    Credo che anche tu come me prepari porzioni di sugo più abbondanti e poi le congeli, così da avere una piccola scorta salva cena sempre a disposizione. I barattoli anche in questo caso ti organizzano la cucina e il freezer in modo veloce, economico e bello.
  • Piccola cancelleria.
    Esatto. Io ho un cestino dove ci sono alcuni barattoli in cui conservo, temperini, gomme da cancellare, graffette, segnapagina, bigliettini motivazionali, ecc … Mia figlia ancora fa i compiti in cucina e spesso serve una o l’altra di queste cose, così sono utili da tenere a portata di mano.
barattoli riciclati

Consigli

Kit organizza barattoli. Ti posso suggerire di tenere sempre a portata di mano un piccolo kit con quello che ti serve per organizzare un barattolo. Ovvero carta da pacco, o sacchetti del pane e una penna nera così non dovrai andare in giro a cercare la carta in un posto e la penna in un altro e preparare un barattolo richiederà un minuto. Nel caso volessi scrivere nel barattolo cosa vi trovi dentro e quindi direttamente nel vetro, puoi usare un pennarello a gesso liquido, ti lascio il link per acquistarlo.

Come sterilizzare i barattoli. Lo so che è una cosa “in più” da dover fare, ma sterilizzare i barattoli è importante se li vuoi riutilizzare. A volte lavali non basta. Tracce fastidiose di detersivo che potrebbero rimanere incastrate nella curva della base e eventuali muffe invisibili si potrebbero formare se magari li chiudi inavvertitamente ancora un pò umidi o caldi.
Io per sterilizzare uso il microonde e impiego letteralmente due minuti. Metto un dito di acqua calda in ogni barattolo e faccio cuocere alla massima potenza per due minuti. Poi getto via l acqua e lascio asciugare i barattoli capovolti su un panno pulito. Se non hai il microonde, puoi mettere i barattoli in una pentola con uno strofinaccio nel centro per evitare che in cottura sbattano tra loro e farli bollire per 10 minuti. Una volta sterilizzati anche in questo caso lasciali asciugare capovolti su un panno asciutto e pulito.

Pasta rimuovi etichette. Non credo di essere la sola a faticare per eliminare un’etichetta. Spesso acquisto prodotti dove l’etichetta si toglie senza problemi, ma spesso devo mettere il barattolo in acqua calda, poi stare lì a grattare i residui. Così ho trovato una ricetta facile e veloce per creare una pasta per rimuovere le etichette dai barattoli, che è del tutto naturale.

E’ sempre gratificante aprire un cassetto o uno sportello e vedere le cose ben organizzate. Organizzazione però non è sempre sinonimo di perfezione. La perfezione non esiste e si può uscire matte cercandola, quindi ti prego di non faro. Ugualmente ci sono tante soluzioni davvero pratiche e graziose che rendono tutto agevole, così da non innervosirti quando apri quel cassetto o quello sportello.

Secondo me la chiave del successo è avere le cose giuste, proprio quelle che usi davvero. Non comprare ingredienti alternativi solo perchè la moda del momento lo richiede. Qualche anno fa è uscita la moda delle bacche di goji. Si certo, sono fantastiche, ma non possiamo vivere solo di quelle.
Non pensare di dover usare quella spezia perché fa così bene, che abbondando ne avrai incredibili benefici. La curcuma per esempio è una spezia fantastica, ma questo non vuole dire che devi mangiare pasta e curcuma ogni giorno per essere sana.
Credi che ti serve davvero l’ultimo modello di tutto quello che ti propone il mercato per vivere meglio e nel modo più comodo?

Io sono una sostenitrice dello slogan “less is more”, sempre. Una sorta di minimalismo confortevole che ti lasci libera di avere ciò che desideri davvero e di essere la splendida persona che sei davvero, quando scegli di essere te stessa.

Bene adesso siamo lontane dall’organizzazione della cucina, ma se il tema t’interessa lasciami un commento e magari approfondirò la questione “minimalismo confortevole” in un articolo a parte.

Conclusioni

Spero che questo post ti sia piaciuto e che ti sia stato utile, se è così ti chiedo di condividerlo nei tuoi social, di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook e di iscriverti gratuitamente qui nel mio blog.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Io come sempre ti ringrazio per aver trascorso un po del tuo tempo qui con me. ci rivediamo presto nel prossimo articolo.
A presto.

Azzurra.

Salva il pin

barattoli riciclati

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...