Casa

Organizzare il cassetto delle spezie

organizzare il cassetto delle spezie

Ti è piaciuto? Condividi!

Cerchi qualche suggerimento per organizzare il tuo cassetto delle spezie che al momento ha bisogno di un pò di affetto?

CONDIVIDI QUEST’ARTICOLO

Era davvero un sacco di tempo che desideravo scrivere questo post su come organizzare il cassetto delle spezie. Sono sicura che lo troverai interessante.

Certamente non bisogna essere un genio per sistemare al meglio le cose dentro un cassetto, ma a volte il tempo materiale per fermarti un attimo e pensare esattamente al come fare (nel modo più efficiente) richiede uno spazio mentale che per delle spezie non vuoi investire. Vero?

Allo stesso tempo però non ti va più di vedere quell’ammasso informe di bustine e barattoli che ti stressa ogni volta che anche semplicemente pensi di dover cercare qualcosa.
Beh io ti mostro un metodo facile, carino ed economico, che spero ti aiuterà a risolvere la questione “spezie”, poi sceglierai tu se può andare bene per la tua cucina.

Cosa serve per organizzare il cassetto delle spezie.

Spezie.
Certo che per organizzare un cassetto delle spezie ti serviranno le spezie! Ma sei proprio certa che tutte le spezie che hai, sono quelle che realmente utilizzi? All’inizio quando andavo al supermercato acquistavo spezie di tutti i tipi, dalle più comuni, salvia, alloro, rosmarino, a quelle meno che usate nella cucina di ogni giorno, come cumino e maggiorana, fino ad arrivare al misto per arrosto e misto per patate al forno. Quello che accadeva era che puntualmente queste spezie scadevano ancora chiuse nelle loro belle confezioni. Quindi scegli bene le spezie da mettere nel tuo cassetto organizzato. Devono essere proprio quelle che ami di più e che sai già che utilizzerai certamente. Nel caso dovessi voler cucinare qualcosa di più esotico, potrai sempre fare una corsa al supermercato o un ortofrutta ben fornito e comprare al momento ciò che ti serve.

Contenitori.
Ovviamente ti serviranno dei contenitori. Ormai nei negozi puoi trovarne diversi. Ikea ha dei suggerimenti interessanti e anche Amazon non scherza con i suoi set completi anche di etichette, pennarelli e imbuto, così da avere tutto e subito in un unica soluzione.
Oppure… una soluzione più immediata è fare shopping nel tuo personale centro commerciale: la tua casa.
Guarda bene tra le cose che già possiedi. Puoi adattare allo scopo piccoli contenitori di plastica, o magari barattoli di vero acquistati con qualcosa dentro, tipo pesto, o sottaceti, salse varie, o gli stessi contenitori delle spezie che magari sono finite o scadute.
Io avevo questi contenitori da un sacco di anni e non li usavo più. Li avevo acquistati con le spezie dentro ed erano in garage oramai dimenticati. Li ho ripresi, lavati e riutilizzati.
Infine se generalmente acquisti le spezie in bustina, puoi anche lasciarle nel bustine e utilizzare delle piccole mollette da bucato per chiuderle. Su un lato della molletta scriverai il nome della spezia e nell’altro la scadenza.
Per tutte queste proposte vale sempre una regola generale: ciò che colpisce l’occhio è la ripetitività delle cose. Infatti oggetti tutti uguali, o che abbiano almeno un elemento uguale in comune sono più belli da vedere.

Etichette.
Come dicevo prima puoi trovare etichette carine per organizzare le spezie un pò ovunque: cartolerie, shop online, Pinterest e se sei proprio amante dell’organizzazione potresti anche acquistare un’ etichettatrice.
Tu però come me sono certa che vuoi mantenere le cose semplici quindi puoi prendere un pezzetto di scotch di carta e scriverci sopra il nome della spezia e nel retro la data di scadenza. Io ho fatto così. Avevo dello scotch effetto lavagna acquistato a Ikea un sacco di anni fa nel periodo di Natale e ho usato quello.

Divisori.
Quando arriva il momento di mettere le spezie dentro il cassetto, in base ai contenitori che scegli puoi aver bisogno di divisori, che mantengano tutto in ordine. Ti lascio qualche idea.

  • Divisori Ikea. Sono economici e carini. Io ho usato questi perché si adattano alla misura del mio cassetto sempre marca Ikea.
  • Divisori multiuso. Questa è un’idea interessante. Devi semplicemente ritagliarli secondo la misura del tuo cassetto e la grandezza del barattolo. Puoi creare file verticali o orizzontali. Io li trovo molto versatili e quelli che ti avanzano puoi usarli per organizzare altro.
  • Divisori specifici. Questi divisori sono proprio adatti per le spezie e ve ne sono sia per cassetto che per credenza.
  • Divisori fai da te. Tra tutte le soluzioni questa è quella più facile da attuare e di norma quella che scelgo sempre io. Hai presente le scatole di cartoncino dei crackes, o delle merendine? Non buttarle via sono utilissime in casi come questo. Scegli una scatola la cui misura vada bene per il tuo cassetto. Svuotala (ovviamente!), mettila dentro il cassetto e poi riempila con le spezie. Quando aprirai il cassetto non la noterai neanche, ciò che vedrai invece sarà una fila di barattoli tutti uguali che ti permetteranno di fare la tua scelta con grande facilità e soprattutto senza stress.

Come organizzare il cassetto delle spezie.

Step 1. Pulizia
Svuota per bene il cassetto che hai scelto per riporre le tue spezie e puliscilo.
Lava e lascia asciugare perfettamente i barattoli che conterranno le spezie.

Step 2. Riempi i contenitori
Riempi i tuoi contenitori con le spezie che hai scelto. Ti suggerisco di usare un imbuto, così la spezia scivolerà direttamente nel barattolo senza fatica.

Step 3. Attacca le etichette
Attacca le etichette che hai scelto di usare. Io ho usato questo scotch effetto lavagna e ho scritto il nome della spezia con un uniposca. Nel retro invece ho attaccato piccolo pezzetto di scotch di carta classico e con la penna ho scritto la scadenza. E’ molto importante ricopiare diligentemente le scadenze non dimenticarlo.

Step 4. Posa le spezie nel cassetto
Finalmente sei giunta alla fine. E’ il momento più bello, posare le spezie nel cassetto che le custodirà. Quando lo fai, assicurati di metterle in modo che il nome sia ben visibile e in ordine di utilizzo, quelle che usi più spesso avanti e quelle che usi un pò meno dietro.

Consigli.

Il vero segreto è fare non parlare!
Sai qual’è il vero segreto con le cose di casa? Semplicemente “farle”. Fatto è meglio che perfetto. L’organizzazione è uno di quegli argomenti che si tende a prendere sempre troppo alla lontana. Quando un cassetto è in disordine, si ha la sensazione che l’intera stanza lo sia e che di conseguenza debba essere trasformata. Così si finisce sempre col pronunciare la classica frase … “appena trovo mezza giornata esco tutto e comincio da zero”… e nel frattempo quel famoso cassetto delle spezie rimane sempre disorganizzato e caotico e stressante.

L’idea di trovare il momento perfetto in un futuro accettabile per sistemare, pulire, organizzare qualunque cosa è solo una bella utopia. Quindi se vedi che un cassetto ha bisogno di un pò di amore, daglielo subito senza pensare di dover curare tutto il resto della tua cucina o della tua casa in un’unica volta.
Un grande progetto per riuscire al meglio è composto da tanti progetti più piccoli.

organizzare il cassetto delle spezie

La chiave del successo è mantenere le cose facili.
Lo so che in giro nel web, su Pinterest, a casa della tua amica perfezionista, nelle riviste ci sono idee meravigliose, che vorresti applicare a casa tua.
Il mio consiglio però è quello di mantenere le cose facili.
Ti racconto una cosa.

Nella mia cucina io ho un’alzata a due piani dove in genere metto la frutta e alcune cose che uso ogni giorno. Quest’anno ho deciso volevo decorare quest’alzata per Pasqua. Allora ho cominciato una serie di liste di cose mettere sopra e di cose mettere sotto ed è uscito fuori un certo numero di oggetti da dover acquistare. Mi sono impegnata al massimo per trovare quella mattinata per andare in giro a cercare questo certo “numero di cose” e alla fine sono tornata a casa con niente nelle mani. Nei pochi negozi che avevo potuto visitare non c’era quello che io vedevo nella mia mente. Avrei dovuto pensarci prima, cercare online… Insomma l’ intero progetto non mi stava dando alcuna gioia, ma uno stress pazzesco.
Mi sono fermata – Basta uso quello che ho – Avevo alcuni decori che mi erano stati regalati negli anni da mia nonna, così ho usato quelli, ho aggiunto qualche cioccolatino colorato, che ero riuscita a trovare in quei famosi negozi e poi ho semplicemente lasciato a portata di mano le cose di uso quotidiano dov erano sempre state.
Certo la mia alzata non era quella di Pinterest, ma ho adorato la reazione dei miei figliando l’hanno vista. Erano entusiasti di avere in casa una piccolo angolo decorato per celebrare la Pasqua.

Più complesso è il progetto, più complessa sarà la sua realizzazione.
Quindi scegli sempre con molta cura l’idea giusta sulla quale investire le tue energie e risorse e quella che invece può essere semplicemente realizzata senza complicarsi troppo la vita.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Conclusioni

Come ormai ti sarà chiaro, non per forza bisogna fare grandi cose per realizzare un buon progetto.

Quindi se il tuo attuale cassetto delle spezie ha bisogno di te, occupatene appena hai cinque minuti. Il resto verrà un passo dopo l’altro.

Spero tanto che quest’articolo ti sia piaciuto e che ti sarà utile. Inoltre se lo hai trovato interessante ti chiedo di condividerlo nei tuoi social, di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook e di iscriverti gratuitamente qui nel mio blog.

Azzurra.

organizzare il cassetto delle spezie

CONDIVIDI QUEST’ARTICOLO

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...