Casa Diy & Crafts

Come portare l’autunno in casa – Minimalismo confortevole

Ti è piaciuto? Condividi!

Tutte le stagioni sono belle, ma nessuna come l’ autunno secondo me esprime un impellente desiderio di tenerezza e coccole. Ci piace la pioggia che comincia a cadere e ancora di più amiamo osservarla attraverso la finestra tenendo in mano una tazza di tisana calda.
Ci piace rimanere rannicchiati nel divano a guardare la tv, o a leggere quel libro così intrigante da toglierci il fiato e magari farlo sotto la luce soffusa di una lampada a luce calda.

Desideriamo sempre di più vivere la nostra casa e ci aspettiamo che al rientro essa letteralmente ci avvolga in un abbraccio confortevole fatto di profumi accoglienti, tepore e un’atmosfera da film.

Sono solo io che mi sento così in autunno? Non credo. Eppure la casa non si trasforma da sola, siamo noi a farla diventare quel luogo magico della nostra fantasia.
Volete sapere come faccio io?

Less is More

Ludwig Mies van der Rohe
Minimalismo Confortevole

Io non ho mai pensato a me come una minimalista, ma di fatto a questo punto credo di esserlo.
Un minimalista è colui che è molto intenzionale nella scelta di ciò che porta in casa e di ciò di cui si disfa. Un minimalista confortevole è colui che non conta quanti cucchiai possiede, ma quanto ciò che ha già possa ancora renderlo felice.

Seguendo questo principio che tanto mi rispecchia, ho cominciato a guardare la mia casa con occhi diversi. Certo è meraviglioso uscire, fare shopping e rendere in un secondo la casa bella e perfetta come la vetrina di un negozio, ma poi l’anno successivo si ricomincia da capo e da capo ancora e si finisce col possedere oggetti che ormai non apprezziamo più veramente.

Guarda il video

Ho iniziato così a seguire la regola dei cinque sensi.
Decorare non è solo una questione di “vista”! Decorare diventa un piacere per tutti i nostri sensi e un conforto per l’ anima.

Olfatto

Diffondere un’odore piacevole che ricordi la stagione in corso è un modo perfetto per celebrarla e accoglierla in casa nostra. Autunno è sinonimo di profumi speziati, quindi possiamo accendere una candela alla mela per esempio o al pino, oppure molto semplicemente io metto dell’ acqua a bollire in un pentolino e vi aggiungo degli aromi. Uso sempre il rosmarino perché il mio giardino ne è pieno, poi in genere aggiungo stecche di cannella, chiodi di garofano, cardamomo. Quando tutte le spezie avranno rilasciato il loro meraviglioso aroma, aggiungo anche qualche goccia di olio essenziale e poi lascio che il profumo si diffonda per la casa.

Gusto

Frutta e verdura, ortaggi sono anche loro meravigliosi elementi decorativi. Mele, castagne, agrumi.  Sicuramente esprimono bene questa stagione nostalgica, ma per quanto mi riguarda, la zucca fra tutti è quella che preferisco. Ogni autunno ne scelgo un tipo, quest’anno ho usato zucche piccole, ma per esempio l’anno scorso ho usato molto la varietà di zucca winter. Ogni volta che la mangiavamo ne compravo subito un’altra e così via per tutta la stagione. Mi piace metterla semplicemente sul ripiano della cucina, già da sola ogni volta che entro mi accoglie evocando immagini di pranzi o cene calde: zuppe, vellutate, dolci profumati. Così ne gode la vista e anche il palato!

Tatto

Strano parlare del tatto, eppure una stagione è anche ciò che tocchiamo, i vestiti che indossiamo. Cominciamo a usare maglioni più consistenti, che con la loro morbidezza ci fanno sentire al sicuro, e tiriamo fuori la coperta.
Secondo me coperte e cuscini sono fantastici da usare come decorazioni. Dal punto di vista minimalista occupano poco spazio in un cassetto. Dal punto di vista del minimalismo confortevole sono una vera coccola. Infatti sono belli da vedere e ancora di più da toccare e usare. Una coperta calda, accuratamente adagiata su una poltrona fa scena, dona quel senso di tepore, ma allo stesso tempo quando abbiamo freddo, la possiamo usare per avvolgercela intorno. Stessa cosa per i cuscini, gratificano i nostri occhi quando ne troviamo di carini come questo mio comprato su amazon per pochi euro, ma, cosa più importate, accolgono la nostra testa stanca e desiderosa di riposo.

Udito

Accogliere una stagione in casa propria è anche musica. Quando arriva l’autunno, si passa dai ritmi allegri e vivaci, alle tipiche note morbide e un pò tristi. Io non so se voi siete tipi da playlist.
Io lo sono. Adoro la sensazione che provo quando risento quelle canzoni che non ascoltavo da tempo. Tornano a galla tutte le emozioni e i ricordi che vi sono legati, è come ritrovare una vecchia amica e fermarsi a fare due chiacchiere.

Ecco come vivo io l’autunno. Ora tocca a voi farmi sapere come portate questa stagione bellissima nelle vostre case.

By Azzurra, Dolcezze & Magia

[recipe title="Profumo autunnale per la casa" preptime="1 mins" cooktime="5 mins" rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2020/10/fall-home-4.jpeg"]

[recipe-notes]Lasciamo che la nostra casa profumi, sfruttando gli odori meravigliosi dell’autunno.[/recipe-notes]

[recipe-ingredients]
– rosmarino
– stecche di cannella
– chiodi di garofano
– cardamomo
– olio essenziale di sandalo
– olio essenziale di arancia amara[/recipe-ingredients]

[recipe-directions]
1. Mettiamo tutte le spezie in un pentolino con acqua e portiamo a bollore.
2. Lasciamo sbollire come se preparassimo un té.
3. Togliamo il pentolino dal fuoco e aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale di sandalo e di arancia amara.
4. Lasciamo che il profumo si diffonda per la casa.[/recipe-directions] [/recipe]

Ancora autunno
Salva il pin

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...