Creme & Frostings Ricette Base Ricette Vegane

marmellata di fragole fatta in casa

barattolo di confettura di fragole con attorno fragole fresche visto dall'alto

Ti è piaciuto? Condividi!

Cosa ci può mai essere di più buono di una fetta di pane burro e marmellata? La merenda perfetta, la colazione ideale. Oggi ti propongo una delle mie due marmellate preferite: la confettura di fragole.

CONDIVIDI QUEST ARTICOLO

Differenza tra confettura e marmellata

Sono sicura che almeno una volta ti sarai chiesta quale mai sia la differenza tra confettura e marmellata. Tutto dipende dalla quantità e dal tipo di frutta che scegli per prepararla.

Marmellata.
La marmellata è fatta con frutta e zucchero ed è rigorosamente a base di agrumi: arancia, limone, bergamotto, mandarino, cedro, pompelmo. La quantità della frutta deve superare il 20 % dell’insieme e si possono usare sia la polpa, che il succo, che la purea.

Confettura.
La confettura può essere preparata solo con la polpa di qualsiasi tipo di frutta, quindi spazio alla fantasia e alla stagionalità e mai in percentuale inferiore al 35% dell’insieme.

Cosa ti serve per preparare la confettura di fragole.

Gl’ingredienti che servono per preparare la confettura di fragole sono davvero, direi… essenziali!

  • Fragole.
    Quando prepari la confettura, scegli sempre frutta matura. Lava le fragole sotto l’acqua corrente e asciugale delicatamente con un panno.
  • Limone.
    Magari ti chiederai a cosa serve il limone in una confettura. Il limone è ricco di una sostanza chiamata pectina. La puoi trovare anche tra gli scaffali del supermercato. La pectina è un addensante, gelifica la tua confettura. Sostituire la bustina del supermercato è facile. Basta utilizzare la buccia e la polpa, o il succo di quella frutta naturalmente ricca di questa sostanza. Il limone ad esempio è ricco di pectina, come anche la mela e l’albicocca. Quindi aggiungi il succo e anche la scorza di limone nella tua confettura, per ottenerne il tipico effetto denso che la contraddistingue. Io a dire il vero quota volta non ho messo la buccia grattugiata perché, la mia grattugia è andata in pensione e non l’ho ancora sostituita!
  • Zucchero.
    Lo zucchero regala dolcezza alla confettura. Puoi sceglierlo sia bianco che di canna. La quantità dello zucchero varia. Puoi usare frutta e zucchero in eguale quantità, oppure puoi usare zucchero in quantità pari alla metà del peso totale della frutta, oppure diminuire ancora. Io non metto mai troppo zucchero perché mi piace la naturale dolcezza della frutta.
ciotola piena di fragole fresche

Come si prepara la confettura di fragole.

Prepara le fragole. Lavale accuratamente sotto acqua corrente, asciugale, elimina il picciolo, tagliale a pezzettoni e mettile nella pentola che userai per cuocere la tua confettura.

Condisci le fragole. Aggiungi il succo del limone, la scorza grattugiata, se scegli di usarla, e lo zucchero. Mescola bene finchè lo zucchero si sarà sciolto. Copri con un coperchio e lascia macerare le fragole per un paio di ore.

Cottura. Metti la pentola su un fuoco dolce. Le fragole dovranno cuocere lentamente per circa 30 – 40 minuti. Mescolale spesso per evitare che si attacchino sul fondo. Nella fase iniziale noterai che si formerà una schiumetta, eliminala con un cucchiaio e prosegui la cottura.
Le fragole diventeranno sempre più morbide e si scioglieranno quasi del tutto, rendendo la confettura vellutata.

Sterilizza i vasetti. Nel frattempo che le fragole cuociono, sterilizza i tuoi vasetti.

  • Microonde.
    Il microonde rende tutto veloce. Mette un dito di acqua in ogni vasetto e cuoci alla massima potenza per due minuti. Fnito questo tempo, Geta via l’acqua e capovolgi i vasetti su un canovaccio pulito.
  • A bagnomaria.
    Metti i barattoli in una pentola capiente con una strofinaccio al centro per evitare che in cottura sbattano tra loro e lasciali bollire per 10 minuti. Una volta pronti, lasciali asciugare capovolti su un canovaccio.

La prova del filo. Per capire se la confettura è pronta, prelevane un pò con un cucchiaino e lasciala cadere nella pentola. Se il filo che si creerà sarà continuo, prosegui la cottura ancora un pò, se si spezzerà, la tua confettura è pronta.

Sottovuoto. Adesso che la tua confettura di fragole fatta in casa è pronta, non ti resta che conservarla in barattoli di vetro. A proposito del riciclo e dei barattoli di vetro ho un intero post, che sono certa troverai utilissimo, te lo lascio qui. Riponi la confettura in frigo, se decidi di consumarla subito, se vuoi che duri nel tempo senza che si formino quelle muffette odiose, bisogna creare il sottovuoto.
Come?

Metodo n.1 veloce.
Versa la confettura ancora calda nei vasetti stilizzati, chiudi con il coperchio, gira i vasetti al contrario e lascia raffreddare. Una volta che la confettura si sarà raffreddata del tutto, si sarà formato il sotto vuoto.
Metodo n.2 pastorizzazione.
Proprio come per il metodo n.1, riempi i barattoli di confettura calda e chiudili bene. Prosegui mettendo questi barattoli in una pentola colpa d’acqua in modo da coprirli completamente. Poni un canovaccio nel centro della pentola per evitare che in cottura i barattoli sbattano tra loro e comincia il processo di pastorizzazione. Fai bollire per 15-20 minuti. Trascorso questo tempo, spegni la fiamma e lascia raffreddare i barattoli dentro la pentola. Quando saranno freddi, asciugali e riponili in dispensa. Questo metodo, un pò più lungo, è efficace se prepari tanta confettura.

La confettura durerà diversi mesi al fresco nella tua dispensa. Ricordati che una volta aperto un vasetto, dovrai conservarlo in frigorifero e consumare la confettura in breve tempo.

Altri articoli interessanti

Girelle di mela con frutta fresca
Cupcakes di granola con frozen yogurt
Lecca lecca di banana al cioccolato
“Fruit Sando” bellissimi tramezzini con fiori di frutta

Salva il pin e condividilo

barattolo di confettura di fragole con attorno fragole fresche
locandina pinterest confettura di fragole spalmata sul pane

Conclusioni

Quando ero piccola, la merenda con pane e marmellata era un “must”. Mia nonna farciva dei panini morbidi buonissimi, semplicemente tagliandoli a metà e spalmandovi al centro un generoso strato di confettura. La sua preferita era la confettura di albicocche. Preparava questa merenda, l’avvolgeva in un tovagliolo di stoffa e poi la metteva dentro una borsa e la portavamo con noi quando si andava a dare una mano alla bisnonna a pulire la casa, o a farle compagnia. quello per me era un pomeriggio di festa. Quei panini sono ricordi indelebili di un’infanzia felice e spensierata.

Ti ho raccontato questa cosa perché io credo fermamente nel potere dei gesti semplici. Quello di mia nonna era solo un panino, lo comprava nel panificio dietro casa, ma il sentimento che infondeva in ogni singolo gesto mentre lo preparava, ha trasformato quel panino in un atto di amore, che custodirò per sempre nel mio cuore. Mia nonna pensava che avrei avuto fame giocando e, una cosa deliziosa, mi avrebbe fatta felice. L’intenzionalità delle azioni, la quotidianità, la carezza, il sorriso, una parola “piumata”, le chiacchiere che scambi mentre sei impegnata a cucinare, a stirare, la consapevolezza di quello che hai realmente attorno, farà la differenza, lasciando ricordi indelebili nel cuore delle persone che ami.

confettura di fragole spalmata sul pane

Spero che la ricetta della confettura di fragole casalinga ti sia piaciuta e che la replicherai. Se hai trovato questo contenuto interessante, ti chiedo gentilmente di condividerlo nei tuoi social e di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook.

Seguimi anche qui nel blog, dove posto regolarmente due articoli a settimana con ricette, consigli, diy, tutorial, ecologia.

Ti ringrazio dal profondo del mio cuore per aver trascorso un pò del tuo tempo a leggere il mio articolo. A presto.
Azzurra.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Ricetta

[recipe title="Confettura di fragole" servings="10" preptime="5 min" cooktime="2 h+40 min" " rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2021/06/img_6886.jpg"]
[recipe-ingredients title=”Ingredienti”]
– 500 gr fragole
– 150 gr zucchero
– succo e buccia grattugiata di un limone biologico[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
1. Lava, asciuga e taglia a pezzettoni le fragole.
2. In una pentola capiente metti la frutta, lo zucchero, il succo e la buccia grattugiata del limone. Mescola, copri con un coperchio e metti in frigo a macerare per almeno 2 ore.
3. Trascorso il tempo di macerazione, metti la pentola su un fuoco dolce.
4. Mescola di tanto in tanto ed elimina con un cucchiaio la schiuma che si forma in superficie.
5. Sterilizza i vasetti che userai.
MICROONDE: metti un dito di acqua in ogni vasetto e fai bollire alla massima potenza per due minuti. Butta via l’acqua e appoggia i vasetti capovolti su un canovaccio pulito.

BAGNOMARIA: metti i vasetti in una pentola, ponendo al centro un canovaccio affinché non sbattano tra loro durante l’ebollizione. Copri con acqua e lascia bollire per 10 minuti. Poggia i vasetti capovolti su un canovaccio pulito.
6. Trascorsi i 30 – 40 minuti, controlla se la confettura è pronta con la prova del filo. Predi un cucchiaino di confettura e lasciala cadere nella pentola. Se il filo colerà continuo, lascia cuocere ancora un pò, se mentre cola, si spezzerà, allora la confettura è pronta.
7. Metti la confettura nei vasetti, chiudili bene e procedi a creare il sottovuoto.
METODO VELOCE: chiudi bene ogni vasetto e, capovolgili tutti mentre la confettura è ancora calda. Lascia raffreddare completamente.

PASTORIZZAZIONE: chiudi bene ogni vasetto e mettili tutti in una pentola capiente con un canovaccio nel centro per evitare che sbattano tra loro durante l’ ebollizione. Copri interamente i vasetti con acqua e lascia bollire per 15 minuti. Fasciali raffreddare all’interno della pentola e poi asciugali e riponili i dispensa.
8. La confettura aperta si conserva in frigorifero per qualche giorno.[/recipe-directions] [/recipe]

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...