Creme & Frostings

Burro di mandorle e burro di arachidi fatti in casa

burro di mandorle e burro di arachidi

Ti è piaciuto? Condividi!

Sono certa che ormai avrai sentito parlare del burro di mandorle e di burro di arachidi, ma li hai mai assaggiati?
Se stai scuotendo la testa e la risposta è no, oggi rimediamo! Prepararli è facilissimo e ti posso garantire che ne vale davvero la pena.

CONDIVIDI QUEST’ARTICOLO

Guarda il video

Burro di mandorle e burro di arachidi – Cosa sono e come si preparano

Il burro di mandorle e il burro di arachidi non sono altro che semplice frutta secca trasformata in una deliziosa crema. Nulla di più naturale e gustoso.

Come ti dicevo, preparare queste creme è facile, serve solo un ingrediente: la frutta secca!
Io oggi ti parlo di mandorle e arachidi, perché sono quelli che preparo più spesso, ma in realtà questo burro può essere preparato con la frutta secca che preferisci (noci, anacardi, nocciole, ecc…) e anche con i semi oleosi (semi di girasole, semi di zucca, ecc …).
Il procedimento rimarrà sempre lo stesso qualunque ingredienti tu deciderai di usare.

Step 1. Tostare
La cosa più importante da fare è tostare la frutta secca in forno già caldo per circa 8 minuti. Si dovrà solo leggermente colorare, non abbrustolire. Questo passaggio non è indispensabile, ma io te lo consiglio vivamente specialmente se il mixer che usi non è molto potente, perché serve a far fuori uscire più velocemente gli olii contenuti nella frutta secca che poi la trasformeranno in una crema.

burro di mandorle e burro di arachidi

Step 2. Frullare
Metti la frutta secca ancora calda nel mixer e comincia a frullare. Si formerà subito una farina ovviamente, in pochissimi minuti vedrai un cambiamento nella consistenza di questa farina. Diventerà umida e poi, poco dopo, cremosa. A questo punto il burro è pronto.
Prima ti accennavo alla potenza del mixer che usi. Un mixer potente impiegherà pochi minuti a trasformare la frutta secca in burro. Per darti un indicazione più precisa, con il bimby io impiego circa due, tre minuti. Se invece usi un frullatore meno potente, potresti impiegare più tempo, circa dieci, quindici minuti. In entrambi i casi, interrompi il processo di frullatura un paio di volte, ripulisci con una spatola le pareti e mescola bene il composto così da smuovere un pò il fondo.

Step 3. Conservare
Ricordi i vasetti di cui ti parlavo in questo post? Questa è un’ottima occasione per usarli. Versaci dentro il burro pronto e il gioco è fatto. Si conserverà in frigo o dispensa per circa quattro settimane.

Come usare il burro di mandorle e il burro di arachidi

Ora che hai preparato queste due creme eccezionali, ti lascio qualche consiglio sul come utilizzarle.

  • Nel porridge.
    Questo è il modo che preferisco. Dopo aver preparato un porridge cremo e delizioso, vi aggiungo frutta fresca, semi vari e un cucchiaino generoso di burro di arachidi o di mandorle. Quale dei due usare lo decido in base agl’ingredienti che utilizzo per preparare il porridge.
  • Con la frutta fresca.
    Accompagnare la frutta fresca con queste creme è un’ottima idea. Taglio una mela a fette e la sistemo in un piattino e a fianco ci verso un paio di cucchiai di burro di mandorle. E’ una combinazione vincente.
    Mia figlia adora quando taglio la banana a metà, vi spalmo sopra il burro di arachidi e poi aggiungo goccioline di cioccolato e semi di chia.
  • Nel pane.
    Spalmare un pò di burro di arachidi nel pane tostato è un “must”, crei il famoso PB&J sandwich, ovvero il panino con burro di arachidi e marmellata per cui gli americani vanno tanto matti. Il burro di arachidi per loro è come la nostra nutella!
    Al posto del pane tostato puoi usare anche delle fette di cereali, o semplici fette biscottate.
  • Nei dolci.
    Ci sono un sacco di ricette che sostituiscono il burro classico con questo burro vegetale. Si può usare per arricchire torte e cupcakes, biscotti, per preparare farciture frostings e glasse, ripieni per cioccolatini e come topping per pancakes.
  • Nei frullati.
    Puoi aggiungere qualche cucchiaino di queste creme nei tuoi frullati, per renderli più gustosi e beneficiare del loro valore nutrizionale.
  • Nelle salse.
    Ci sono tante ricette deliziose per usare queste creme e creare interessanti condimenti anche per i tuoi piatti salati: riso saltato, insalatone, piatti di origine orientale, della cucina vegana e anche perfette per condire la carne.

Insomma come puoi vedere queste creme vegetali sono versatili e buonissime.

burro di mandorle e burro di arachidi

Varianti

Io oggi ti ho fatto vedere come preparare la ricetta base, quella che prediligo tra tutte perché, come hai potuto vedere, è versatile. In ogni caso questi burri vegetali possono anche essere arricchiti e aromatizzati.

Puoi aggiungere spezie come la cannella o il peperoncino. Polveri come cacao e matcha. Dolcificanti come il miele e lo zucchero. Puoi renderli croccanti aggiungendo frutta secca tagliata a pezzetti, o cioccolato in scaglie. Puoi anche scegliere di usare frutta secca mista e creare un burro dal gusto ricco e variegato.

Ricetta

[recipe title="Burro di mandorle e Burro di Arachidi" servings="12" preptime="15 mins" cooktime="5 minutes" " rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2021/04/a0ebae35-4b18-45b7-94df-1a0aa56b3a29.jpg"]
[recipe-ingredients title=”Ingredienti per il Burro di Mandorle”]
– 150 gr mandorle[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
1. Tosta le mandorle in forno caldo a 180° per 5-8 minuti.
2. Mettile nel mixer e frullale finchè non una consistenza cremosa. Occorreranno pochi minuti.
3. Ti consiglio di mescolare il composto un paio di volte durante il processo.
4. Versa il burro di mandorle in un vasetto e conservalo in dispensa o in frigo fino quattro settimane.[/recipe-directions]
[recipe-ingredients title=”Ingredienti per il Burro di Arachidi”]
– 250 gr arachidi naturali
– 1/2 cucchiaino di sale[/recipe-ingredients]
[recipe-directions title=”Procedimento”]
1. Tosta le arachidi naturali in forno caldo a 180° per 5-8 minuti.
2. Frullare fino a formare una farina umida.
3. A questo punto puoi aggiungere il sale, o il miele per la versione dolce.
4. Continua a frullare finchè non raggiungerai una consistenza cremosa, mescolando tutto un paio di volte durante l’intero processo.
5. Versa il burro di arachidi in un vasetto pulito e conservalo in frigo o in dispensa fino a quattro settimane.[/recipe-directions] [/recipe]

Spero davvero che questa ricetta ti sia piaciuta e che la proverai. Se hai domande, curiosità, o anche solo per un saluto non esitare a scrivere nei commenti e ti risponderò. Mi piace chiacchierare con voi.

Inoltre se hai trovato questo contenuto interessante ti chiedo di condividerlo nei tuoi social e di venirmi a trovare nel canale YouTube, su Instagram e nella mia pagina Facebook.

Grazie di cuore per aver trascorso un pò del tuo tempo con me. A presto

Azzurra.

Iscriviti gratuitamente in questo blog e rimani sempre aggiornato sugli ultimi post, ricette, tutorial di Dolcezze e Magia

Salva il pin

burro di mandorle e burro di arachidi

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...