Uncategorized

Coffee Cupcakes

Ti è piaciuto? Condividi!

Grazie alla temperatura altalenante di questo periodo, riusciamo ancora a sentire sia il caldo rigenerante della primavera, sia il freschetto pungente residuo dell’inverno, almeno dalle mie parti!!

Mi piace fare dolci, mi piace provare ricette nuove, mi piace anche il fatto che ormai riesco a rendermi conto in fretta se una ricetta è valida e da provare oppure se non ne vale proprio la pena!!
Coffee cupcakes, dopo il primissimo assaggio appena sfornati, mi avevano un pò deluso. Il cioccolato non emergeva a dovere e i sapori non erano ben legati tra loro.
E’ sempre un errore mangiare un dolce troppo caldo, lasciate che riposi un pò e sarà tutta un’altra storia!

Coffee cupcakes
150 gr burro a temperatura ambiente
170 gr zucchero di canna
250 gr farina autolievitante
1/2 bicchiere di latte
1 tazzina di espresso a temperatura ambiente
4 uova a temperatura ambiente
2 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
1 bustina di vanillina
1/4 di cucchiaino di bicarbonato

Preparazione
Accendete l forno a 170° e preparate la teglia dei cupcakes con i pirottini.
In una ciotola mettete il burro morbido con lo zucchero, la farina autolievitante (non fate l’errore di credere che NON è importante il tipo di farina suggerita in una ricetta, perchè di certo FARA’ la differenza), il latte, la vanillina e il bicarbonato e mescolate. Sbattete leggermente i tuorli con il caffè espresso fatto raffreddare e aggiungeteli lentamente al compoto di burro e zucchero insieme alle gocce di cioccolato fondente.
A parte in un’altra ciotola montate gli albumi a neve ferma e incorporateli al composto con una spatola, o con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto.
Riempite i pirottini e infornate a 170° per circa 18-20 minuti.

Come dicevo prima, se volete davvero gustarne il sapore, lasciateli riposare un pò prima di assaggiarli, se ci riuscite! Il profumo è così buono che saranno una vera tentazione.

Rispettare gl’ ingredienti e le indicazioni suggerite nelle ricette sembrerà noioso a volte, però è necessario. Mio marito spesso s’innervosisce quando dico che mi serve un certo specifico ingrediente per realizzare un determinato impasto, “i cuochi fanno tutto a occhio e con fantasia, se non hai una cosa puoi usarne un’altra”.
SBAGLIATO. Questo ragionamente vale per le ricette salate, ma nei dolci la matematica non è davvero un’opinione!
Qualche tempo fà una mia collega mi ripeteva sempre che provava spesso una mia ricetta di cupcakes (ora non ricordo neanche più quale!!) che però non volevano sentirne di lievitare, rimanevano bassi e con una trama fitta e spessa. Non mi spiegavo il perchè, poi parlando saltò fuori che usava una farina PER TORTE al posto della farina normale doppio 00 ESPRESSAMENTE richiesta dalla ricetta. Esistono farine di diversi tipi in commercio, ogni tipo per un determinato scopo. Nel caso della mia collega, la farina per torte, ovvero farina mescolata a una percentuale di amido, risultva troppo leggera e non permetteva al dolce di crescere!
In un’altra occasione una cara amica aveva avuto un problema simile, questa volta colpevoli erano le uova usate fredde di frigo. MAI usare ingredienti freddi per preparare dolci a meno che non vi sia specificatamente richiesto!!
Ok vi lascio, a presto con altre dolcezze!

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...