Ricette Base

Pan di spagna

Ti è piaciuto? Condividi!

Salve a tutti voglio dedicare questo breve post al famoso Pan di Spagna.
Pare che la sua creazione si faccia risalire a un cuoco genovese, Giobatta Canona che, trovatosi in Spagna a seguito dell’ambasciatore Pallavicini, in occasione di un banchetto avesse presentato proprio questo dolce deliziando tutti con la sua sofficità. In onore del cuoco originariamente la preparazione venne chiamata pate Génoise, ma in seguito questo nome fu modificato in Pan di Spagna proprio per onorare il paese che ne aveva decretato la fortuna.
Quando si dice la semplicità …
Beh tanto, tanto semplice però non è riuscire a trovare la giusta ricetta per questo famoso impasto.
io posso dire finalmente di averne trovata una con cui mi trovo molto bene.
Eccola qui:

Pan di Spagna
8 uova
150 gr farina 00
150 gr fecola
300 gr zucchero
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

Prima di tutto accendete il forno a 180° e imburrate e infarinate una teglia. Adesso potete inizare con l’impasto! Lavorate con lo sbattitore le uova con lo zucchero a lungo, non meno di 20 minuti. Il composto triplicherà di volume. A questo punto, setaccio alla mano iniziate ad aggiungere le polveri finchè non saranno ben amalgamate tra di loro ( non esagerate altrimenti si smonterà!).
Mettete l’impasto nella teglia e nel forno già caldo per circa 20 – 30 minuti, dipende dal tipo di forno. Fate la prova stecchino come sempre.
Eccolo qua, soffice e ben cotto

Non appena lo tirerete fuori dal forno, eliminate la crosta morbida che si forma nella parte superiore, se lo fate quando il dolce è ancora caldo sarà più facile staccarla ( beh! le mani urleranno un pò, ma che dire … se si vuole ben riuscire …).
Lasciate che si raffreddi per bene prima di usarlo.
Si può anche consarvare in dispensa per circa una settimana ben avvolto nella pellicola e a parer mio questa è davvero un gran cosa, specilamente quando si devono fare tante torte e tutte lo stesso giorno!
A presto.

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...