Occasioni Speciali

L’arca di Noè

Ti è piaciuto? Condividi!

Salve a tutti, con questa tortina finalmente mi posso definire ufficialmente IN FERIE.

Non avevo mai fatto una torta a tre piani e a dire il vero non sono super contenta del risultato, ma come prima volta mi sa che mi devo accontentare!!!

Mi è piaciuto moltissimo fare gli animali, tempo fa ho acquistato su amazon due libri e ve li consiglio di cuore, io li ho trovati davvero molto utili: “The Cake Decorator’s Motif Bible e “Sugar Animals twenty to make”.

E’ difficile sapere come fare qualcosa quando non la si è mai fatta, per quanto si possa chiedere in giro, o vedere video su youtube non sempre si riesce a trovare la giusta informazione, interpretare mezze frasi, o mezze spiegazioni!

Comunque in generale sono una vera appassionata di libri, preferisco affidarmi a loro più che a chiunque altro!
Il fai da te spesso è il metodo migliore, si sbaglia e ci si rialza, ma alla fine s’impara!

Accetto critiche e consigli molto volentieri, senza non si migliorerebbe, ma ho capito una cosa davvero importante, se una cosa (qualsiasi cosa e scusate il gioco di parole!) non la si fa con tutto il cuore e con tutta la passione di cui si dispone non viene mai bene.

Questa è la mia ottava torta e vedo tanti difetti, ma ho ben in mente le parole sagge di una vera artista del cake design, che dicono che in questo campo non bisogna mai lesinare pignoleria e pazienza, mi permetto di citare testualmente “ basta un pizzico di fantasia, un pò di pignoleria e tanta tanta passione… ” dal blog di Sogni di Zucchero.

E’ una bellissima sensazione creare qualcosa con le proprie mani, vederla nascere piano, piano …


Spesso mi chiedono (a me… :-)… ) “ma come fai?” e io rimango sempre senza parole. A qualcuno piace ciò che faccio e come lo faccio, forse riescono a scorgere l’amore che vi metto che è qualcosa che no si può pagare con i soldi ed è per questo che quando mi dicono che non vogliono tagliare la torta io mi metto a ridere … nasce per quello, ma è altro che ti da soddisfazione, è il viso stupito di chi la riceve, di chi pensa che il mio lavoro è il più bello del mondo in quel momento, anche se nel mio cuore so che devo ancora migliorare e ancora e ancora, perchè in fondo d’imparare non si finisce mai neanche quando diventi Sogni di Zucchero, Beatrice Petroni, o, perchè no! …  Peggy Porschen.

Bene, adesso basta con le chiacchiere, chissà se indovinate qual’è il mio animale preferito tra questi?

Ve lo devo dire? … l’ ippopotamo!!!

P. S. Ringrazio il mio maritino come sempre per l’ indispensabile collaborazione!! Ti amo!

Adesso mi godo le mie meritate vacanze!!!!!!!!!!!

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...

2 commenti

  1. stupefacente!!!!!e buone ferie ci vediamo al tuo ritorno!!!

  2. Io la trovo bellissima, ma sono assolutamente d'accordo sul fatto che non si finisce mai di imparare e che per fare una torta come si deve bisogna avere le famose tre p \”passione pazienza e pignoleria\”!!!! A presto, Tina di Zucchero Incantato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: