Biscotti e Dolcetti Ricette dal mondo Ricette vegane

Insuperabili PopTarts – Fatte in casa e vegan

Ti è piaciuto? Condividi!

Dall’ America una merenda speciale, divertente e buonissima, che riesce sempre a strappare un sorriso a grandi e piccini.

Mangiare sano è un modo di vivere, quindi è importante stabilire abitudini semplici, realistiche e alla fine vivibili.

(Arthur Agatston)

Cosa sono

Le PopTarts sono semplicemente snacks, due strati di pasta biscottata glassata che racchiudono al loro interno vari tipi di ripieno: classico alla marmellata, fino ad arrivare ai più stuzzicanti e dalle infine combinazioni di sapori, come quelle ai biscotti Oreo, cioccolato, cannella, brownie … Continuo? Insomma i gusti sono tanti.

Ho pensato che sarebbe stato divertente ricrearle nella loro migliore versione sana e casalinga. Pochi ingredienti semplici, una pasta biscotto vegana e un ripieno delizioso.

Come si preparano

Preparare le PopTarts è super semplice. Si possono impastare con un mixer o a mano. Io ho usato un taglia pasta in acciaio per incorporare bene il burro alle farine così da evitare di riscaldarlo troppo con il calore delle mani.

Basterà mescolare le polveri insieme, aggiungere il burro vegetale o l’olio di cocco solido e infine l’acqua fredda, poco per volta finché la pasta non risulterà morbida e non si attaccherà più alle mani. Fatto.
Adesso non ci rimarrà che stenderla e ritagliare dodici rettangoli più o meno della stessa misura.

Farciamo con il ripieno sei dei dodici rettangoli, utilizzeremo i rimanenti per chiudere le nostre PopTarts.
Una volta chiuse le sigilleremo schiacciandone i bordi con i rebbi di una forchetta.
A questo punto possiamo infornarle a 180°C per circa 20 minuti.

Saranno pronte quando i bordi si doreranno.
Sforniamole e lasciamo che si raffreddino, mentre passiamo a preparare la glassa, che è del tutto opzionale.

Piccoli suggerimenti

Nel caso in cui decidiate d’impastare a mano, vi suggerisco di tirare il burro fuori dal frigo dieci minuti prima dell’utilizzo così sarà più facile lavorarlo, ma allo stesso tempo rimarrà abbastanza corposo da non sciogliersi con il calore delle mani.

Assicuratevi inoltre di usare acqua fredda proprio per mantenere corposo l’impasto.

Domande e risposte

Posso congelare le PopTarts?
Si, è possibile congelarle. Si può congelare sia l’impasto anche già tagliato in rettangoli, che gli snack già farciti. Basterà tirarli fuori dal freezer e infornarli a 180° per 20-25 minuti.

Si devono glassare per forza?
Assolutamente no! sono snack già abbastanza dolci quindi la glassa è del tutto opzionale.

Quanto tempo si conservano?
Si possono conservare in un contenitore ermetico per circa due giorni, poi cominceranno ad indurirsi.

Ricetta

[recipe title="PopTarts vegane" servings="6" preptime="15 mins" cooktime="15-20 mins" rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2020/05/b64f578e-38cf-4403-951b-553abeacad48_1_201_a-min-1.jpeg"]

[recipe-notes]Dall’ America una merenda speciale, divertente e buonissima, che riesce sempre a strappare un sorriso a grandi e piccini.[/recipe-notes]

[recipe-ingredients]
– 125 gr farina 00
– 130 gr farina integrale
– 30 gr zucchero
– 115 gr burro vegetale o olio di cocco solido
– 60 ml o poco più acqua fredda
Ripieno
Classico
– 2 cucchiaini di marmellata a scelta
– codeste
PB&J – Burro di arachidi e marmellata
– 2 cucchiaini di burro di arachidi
– 2 cucchiaini di marmellata
Oreo Nutella
– 2 cucchiaini di nutella vegan
– 3 biscotti Oreo
Glassa
– 1 1/2 – 2 cucchiai latte vegetale
– 4 cucchiai zucchero a velo[/recipe-ingredients]

[recipe-directions]
1. Mescolare le polveri insieme insieme.
2. Aggiungere il burro freddo.
3. Aggiungere poca acqua per volta fino a raggiungere la consistenza desiderata.
4. Farcire.
5. Infornare a 180°C per circa 15 – 20 minuti in forno già caldo.
6. Lasciare raffreddare.
7. Decorare con la glassa.
Glassa
1. Mescolare lo zucchero a velo con il latte fino a raggiungere la consistenza che si desidera.[/recipe-directions] [/recipe]

Salva il pin

Guarda il video

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...