Biscotti e Dolcetti

I deliziosi beignets della principessa e il ranocchio

Ti è piaciuto? Condividi!

I deliziosi beignets di Tiana, la principessa e il ranocchio, vi stupiranno per la loro incredibile morbidezza. Perfetti gustati caldi con una pioggia di leggero zucchero a velo e una colata di miele dorato.



Tutti vorremmo essere capaci di preparare delizie del genere, ma quando nella ricetta leggiamo le parole “lievitati” o “lievitazione”, ci sentiamo intimiditi e lasciamo perdere.

E’ capitato solo a me di pensare ad essi come delle chimere impossibili da raggiungere?
Non iniziavo neanche per paura di non riuscire, o che ci volesse troppo tempo.



Sapete qual’ è la bella notizia? Riuscire è del tutto possibile e io vi svelerò come fare in poche mosse. Siete pronti a impastare i vostri dolci lievitati? Partiamo subito!

Leggere attentamente la ricetta

Il binomio no stress – big success funziona solo se leggiamo attentamente la ricetta. Spesso si salta questo passaggio, invece una ricetta letta a fondo e compresa in ogni passaggio ci porterà direttamente a metà della strada verso il nostro successo assicurato.
Come?

  • Ci aiuterà a calcolare bene i tempi delle varie fasi della preparazione dall’inizio alla fine. Così sapremo che iniziando a TOT ora finiremo a TOT ora e gestiremo il tempo a nostra disposizione durante la lievitazione.
  • Ci assicurerà di avere acquistato tutti gl’ingredienti che ci servono. Immagino che sarà capitato almeno una volta a tutti di voler fare proprio quel dolce, ma ci mancava l’ingrediente fondamentale che avevamo dato per scontato fosse già nella nostra dispensa!!

Preparare gl’ingredienti

  • Assicuriamoci di avere tutti gl’ingredienti a temperatura ambiente.
  • Pesiamoli tutti con una comoda bilancia senza andare, come si suol dire, “ad occhio”.
  • Mettiamo l’occorrente a portata di mano, magari anche in ordine di utilizzo, così da trovare tutto senza fatica quando ci servirà, inclusi gli attrezzi che useremo: ciotole, impastatrice, padelle come in questo caso, teglie varie, ecc.

Piccoli suggerimenti

A questo punto avrete fatto vostri i preziosi trucchetti che vi ho svelato e siete pronti per iniziare a preparare i deliziosi beignets della principessa e il ranocchio. Vi lascio gli ultimi suggerimenti.

  • L’impasto rimarrà sempre molto morbido, ma non sarà più appiccicoso e una volta trascorsa la lievitazione si stenderà facilmente su una superficie infarinata.
  • I beignets di Tiana danno il loro meglio serviti caldi e consumati in giornata.
  • Si possono conservare in un contenitore ermetico per due giorni.
  • Potete sostituire lo zucchero a velo con il cacao amaro in polvere e il miele con la nutella e realizzerete una versione dark di questi deliziosi dolcetti.

A un passo dall’inizio

Ci siamo, siete a un passo dalla ricetta, sono certa che ormai siete più che pronti per affrontare questa sfida.

I lievitati sono come i bimbi piccoli, se li tratterete con cura e amore vi doneranno gioia e soddisfazione.

[recipe title="I beignets della principessa e il ranocchio" servings="30" preptime="10 mins+2 ore" cooktime="10 mins" rating="★★★★★" image="https://dolcezzeemagia.com/wp-content/uploads/2020/02/img_5273.jpeg"]

[recipe-notes] Deliziosi, morbidi beignets, perfetti gustati caldi con una pioggia di leggero zucchero a velo e una colata di miele dorato.[/recipe-notes]

[recipe-ingredients]
– 390 gr farina 00 + 100 gr da tenere da parte
– 9 gr sale
– 1 pacchetto di lievito istantaneo (io ho usato mastro fornaio)
– 240 ml latte
– 30 gr zucchero di canna integrale
– 30 gr burro
– 1 uovo
– 1 cucchiaino di entrato di vaniglia [/recipe-ingredients]
[recipe-directions]
1. In una ciotola versate lo zucchero e il burro.
2. Montate lo strumento uncino nell’impastatrice e nella sua ciotola, o in una ciotola capiente se impasterete a mano, mettete la farina, il sale e il lievito. Mettete la farina extra in una tazza a parte, ci servirà finito il processo d’impastatura.
3. Riscaldiamo il latte fino a raggiungere gli 82-84°C, se avete un termometro digitale usatelo, altrimenti avremo la temperatura giusta quando il latte comincerà a fare delle piccole bollicine ai lati del bollitore. Versatelo nella ciotola dello zucchero, lasciate sciogliere tutto e mettete da parte. Il composto dovrà scendere fino ad arrivare a 46-48°C, Capirete invece che la temperatura del composto sarà scesa a 46-48°C quando, intingendovi un dito, non sentirete differenza di temperatura.
4. Raggiunta la temperatura potremo aggiungere l’uovo leggermente sbattuto e l’estratto di vaniglia. Mescoliamo.
5. Versiamo i liquidi nelle polveri e cominciamo ad impastare. Impasteremo per circa cinque minuti, fermandoci di tanto in tanto per ripulire i bordi della ciotola con una spatola e riunire il composto. Se impasterete a mano ci vorrà un pò di più.
6. Trascorsi i 5 minuti se il composto dovesse risultare troppo morbido prendete la farina extra e aggiungetela poco per volta finchè non raggiungerete una consistenza ancora morbida, ma non più appiccicosa.
7. Versate poco olio d’oliva e ungere l’impasto così non si attaccherà ai bordi della ciotola, copritelo e lasciatelo lievitare per circa due ore o finchè non raddoppierà il suo volume.
8. Trasferite l’impasto lievitato in una spianatoia infarinata e stendete delicatamente con un matterello. Date una forma rettangolare al vostro impasto e così sarà facile tagliare tanti quadrati della stessa misura. Potrete aiutarvi con un taglia pizza. Lo spessore invece sarà di circa 2 – 3 millimetri.
9. Trasferite i quadrati in una teglia, copriteli e lasciateli lievitare altri 30 minuti.
10. Nel frattempo che i beignets lievitano, potrete preparare l’olio e cominciare a scaldarlo. Dovrà raggiungere i 190°C, sarà pronto quando, inserendo uno stuzzicadenti, si formeranno piccole bollicine tutt’intorno.
11. Friggerete i beignets lasciandoli nell’olio un minuto circa nel primo lato e 30 secondi nel secondo lato, adagiateli su fogli di carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
12. Spolverate con abbondante zucchero a velo e irrorate con del buon miele. [/recipe-directions] [/recipe]

SALVA IL PIN

GUARDA IL VIDEO

Ti è piaciuto? Condividi!

Potrebbe anche interessarti...